DESCRIZIONE

Tritate finemente gli spinaci lessati e tagliate a cubetti il Taleggio Cademartori. In una padella antiaderente tostate i pinoli fino a che non avranno preso colore, poi metteteli da parte.

In una terrina unite gli spinaci con il Taleggio Cademartori, la ricotta, i pinoli tostati e un uovo. Mescolate bene. Aggiustate di sale e pepe ed una grattugiata di noce moscata.

Stendete un rotolo di pasta brisè su di una pirofila ricoperta di carta forno e versate al suo interno il composto, ricoprite tutto con delle strisce di pasta brisé. Spennellate la superficie con il rosso d’uovo per aiutare la doratura.

Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti. Servite la torta salata appena sfornata.

Taleggio e spinaci sono un binomio imbattibile: proponete questa torta rustica per una cena in famiglia, come antipasto di un pranzo all’aperto con gli amici, per la scampagnata di Pasqua e vi sarete assicurati un posto d’onore sul podio dello chef più apprezzato. Sì, perché preparare una torta rustica è un’impresa facile, è vero, ma l’abbinamento tra gli ingredienti deve essere indovinato perché cucinare è un divertimento e gli abbinamenti tra verdure, carne, pesce, salumi e formaggi devono ispirarci per nuove ricette, tutte da provare.

Esattamente come quella della torta con zucchine e speck: saltate in padella le zucchine a dadini con olio extravergine di oliva, aggiustate di sale e pepe, profumate con il timo e disponetele sul fondo del guscio di pasta brisée. Preparate l’appareil con panna e uovo, versatelo sulle zucchine e aggiungete lo speck a dadini. Richiudete i bordi e infornate.

Se vi piacciono i carciofi, tagliateli a fettine e lasciateli in una ciotola con acqua fredda e acidulata con qualche cucchiaio di succo di limone. Nel frattempo, preparate la besciamella con burro, latte, farina e un pizzico di noce moscata; fate saltare le fettine di carciofo in padella con salvia, burro e sale e unitele alla regina delle salse. Versate tutto nella teglia rivestita con la pasta, coprite con una seconda sfoglia e bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta. Infornate e, a fine cottura, lasciate raffreddare prima di servire.

Un’altra preparazione gustosa, prevede l’unione tra una crema di zucca al profumo di salvia e ricotta che diventa il ripieno di una torta di pasta brisée, arricchita dal sapore del prosciutto cotto.

Scopri di più